Home
sap-1

SAP, quarto trimestre del 2020 meglio del previsto. E il 2021 sarà in ripresa

Scritto da -

L’utile prima degli interessi e delle tasse (rettificato per gli effetti speciali) è stato tra ottobre-dicembre a 2,77 miliardi di euro

Il più grande produttore di software europeo SAP ha concluso un 2020 difficile con un trimestre finale molto incoraggiante. Secondo i dati annunciati a Walldorf, l’utile prima degli interessi e delle tasse (rettificato per gli effetti speciali) è stato tra ottobre-dicembre a 2,77 miliardi di euro, circa il 3% al di sotto del valore dell’anno precedente. Si tratta di una cifra significativamente migliore di quanto stimato dagli analisti.

A migliorare sono state le vendite di licenze, il cui contraccolpo non è stato così forte come temuto. Le vendite complessive sono diminuite del 6% a 7,54 miliardi di euro. SAP presenterà la relazione finanziaria completa il 29 gennaio.

SAP aveva già fornito alcune previsioni per l’anno in corso, visto che il CEO Christian Klein ha preannunciato che le conseguenze della pandemia dovrebbero pesare sulla domanda almeno fino a metà anno.
Adesso il gruppo si aspetta che i ricavi dalla vendita di abbonamenti e licenze software stagneranno rispetto al 2020, o aumenteranno di un massimo del 2% dopo l’adeguamento degli effetti valutari. Tra questi, tuttavia, SAP ritiene che il software in rapida crescita per l’utilizzo su Internet crescerà dal 13 al 18%.

Nel frattempo, anche l’imminente IPO della controllata statunitense Qualtrics potrebbe fornire slancio. Al Nasdaq è già stato depositato un prospetto per l’emissione, secondo il quale Qualtrics dovrebbe essere valutato tra i 12 ei 14 miliardi di dollari al suo debutto in borsa.

Non è possibile commentare questo post.

CONOSCERE IL DAX