Home

BASF, dati sull’ultimo trimestre molto positivi. l’EBIT cresce di un terzo

Scritto da -

Se si considera l’intero 2020, le vendite si sono leggermente ridotte a circa 59,1 miliardi di euro

Una domanda robusta ha guidato la ripresa dell’azienda chimica BASF nel quarto trimestre. Le vendite sono infatti aumentate da ottobre a dicembre anno su anno dell’8% a 15,9 miliardi di euro, come ha annunciato la società mercoledì, quando ha presentato i dati preliminari a Ludwigshafen.

La performance si fonda su volumi e prezzi più elevati, mentre gli effetti valutari avrebbero avuto un effetto negativo sul risultato finale. L’utile operativo rettificato (EBIT) è salito a 1,11 miliardi di euro dagli 842 milioni di euro di un anno fa (è aumentato di quasi un terzo). BASF ha fatto meglio di quanto previsto dagli analisti.

Se si considera l’intero 2020, le vendite si sono leggermente ridotte a circa 59,1 miliardi di euro. L’utile operativo (EBIT adjusted) è sceso del 23% a circa 3,6 miliardi di euro.
Le conseguenze economiche della pandemia hanno pesato molto sul gigante della chimica lo scorso anno. BASF ha risentito maggiormente del calo della domanda da parte dell’industria automobilistica, il gruppo di clienti più importante dell’azienda.

BASF prevede di presentare i suoi risultati completi per il 2020 il 26 febbraio.

Non è possibile commentare questo post.

CONOSCERE IL DAX