Home

HeidelbergCement aumenta il profitto nonostante il Covid (e grazie all’austerità)

Scritto da -

I profitti operativi rettificati sono aumentati del 6,1% a 3,7 miliardi di euro, leggermente meglio del previsto

Malgrado il contraccolpo subito a causa della pandemia, il gruppo dei materiali da costruzione ha aumentato il risultato operativo l’anno scorso. Ad annunciarlo è stato lo stesso gruppo martedì.
I profitti operativi rettificati sono aumentati del 6,1% a 3,7 miliardi di euro, leggermente meglio del previsto.

Le misure di lockdown hanno fatto sentire il loro peso nella prima metà dello scorso anno, finendo per abbattersi sulle vendite di cemento, aggregati e cemento pronto-misto.
Alla fine le vendite di sono diminuite del 4,6% a 17,6 miliardi di euro. “Siamo riusciti a compensare quel calo grazie alle politiche di austerità“, ha dichiarato il CEO Dominik von Achten. HeidelbergCement ha infatti tagliato investimenti, risparmiato sulle spese del personale e sulle spese non essenziali.
Nel frattempo il debito netto è diminuito di circa 1,5 miliardi a 6,9 miliardi di euro.

Per l’anno in corso, il gruppo si attende un rimbalzo se non interverranno ulteriori scenari negativi legati al Covid. “Abbiamo iniziato bene nell’anno 2021” ha spiegato von Achten. Si aspetta programmi infrastrutturali in alcuni importanti mercati di vendita e alloggi privati.

Bonus legati alla sostenibilità

Intanto il gruppo ha precisato che pagherà pagamenti al consiglio di amministrazione e tutti gli altri dipendenti aziendali, in relazione all’adempimento degli obiettivi di sostenibilità. Solo se questi verranno centrati unitamente agli obiettivi finanziari, verranno riconosciuti.

Non è possibile commentare questo post.

CONOSCERE IL DAX