Home

RWE si aspetta nel 2021 un declino del profitto. Ma il dividendo cresce

Scritto da -

Gli azionisti dovrebbero ricevere un dividendo più alto di 85 centesimi per azione, rispetto agli 80 cent del 2020

Si è alzato il velo su conti e previsioni del Gruppo energetico .
Nel 2020 l’utile prima di interessi, tasse e ammortamenti (EBITDA) è stato 3,2 miliardi di euro, in particolare grazie ad un forte business commerciale e una crescita dell’11% nell’area offshore, grazie ad altre buone condizioni del vento nel primo trimestre.
Gli azionisti dovrebbero ricevere un dividendo più alto di 85 centesimi per azione, rispetto agli 80 cent del 2020.

Il passato anno fiscale è eccellente per nonostante la sfida crisi – ha detto il boss Rolf Martin Schmitz – Abbiamo chiaramente superato la nostra fase critica, e possiamo continuare il nostro percorso di crescita“. Schmitz illustrerà la guidance dell’azienda alla fine di aprile.

Nell’anno in corso, tuttavia, ci si prevede un calo dell’EBITDA tra 2,65-3,05 miliardi. Infatti RWE ha patito le condizioni meteorologiche estreme in Texas, che ha costretto il fornitore energetico ad acquistare elettricità a prezzi molto salati per i suoi obblighi di consegna.
Nel 2021 potrebbero salire a 90 centesimi per azione.

In parallelo con la decarbonizzazione, vuole espandere costantemente il suo eco-portfolio. Entro la fine del 2022, oltre 9 gigawatt di energia eolica e sistemi solari saranno aggiunti a oltre 13 gigawatt – 3 Gigawatts sono già in costruzione.

Non è possibile commentare questo post.

CONOSCERE IL DAX