Home

BASF valuta l’uscita da Solenis con una possibile IPO o la cessione

Scritto da -

La cessione potrebbe avvenire a una valutazione fino a $ 5 miliardi, incluso il debito, secondo indiscrezioni

Il gruppo chimico e il suo partner di private equity Clayton Dubilier & Rice stanno valutando opzioni di uscita per Solenis, specialista nel trattamento delle acque.
Le parti starebbero lavorando con i consulenti per esaminare questa ipotesi, inclusa una potenziale offerta pubblica iniziale o vendita di Solenis, hanno affermato le persone.
La cessione potrebbe avvenire a una valutazione fino a $ 5 miliardi, incluso il debito, secondo indiscrezioni.
Le valutazioni sono in corso e non c’è certezza che porteranno a una transazione.

è attualmente proprietario al 49% di Solenis. La società è nata nel 2019 da una fusione con il ramo di prodotti chimici per carta e acqua di BASF, creando una società da $ 3 miliardi di vendite.

Solenis produce prodotti chimici speciali utilizzati nel trattamento delle acque e nella produzione della carta. Produce anche prodotti per altre industrie ad alta intensità d’acqua, tra cui la lavorazione chimica, l’estrazione mineraria e la produzione di petrolio.
La società, guidata dall’amministratore delegato John Panichella, ha più di 5.200 dipendenti in tutto il mondo, secondo il suo sito web.

Non è possibile commentare questo post.

CONOSCERE IL DAX