Home

Daimler, utile di 3,7 miliardi nel secondo trimestre nonostante la crisi dei semiconduttori

Scritto da -

Daimler si aspetta entrate e l’EBIT nel 2021 significativamente al di sopra del livello dell’anno precedente

Giornata di conti trimestrali per , che a Stoccarda evidenzia la crescita delle vendite totali del 36% a 736.400 autovetture e veicoli commerciali (Q2 2020: 541.800).
Nonostante le difficoltà relative al mercato dei semiconduttori, le entrate sono cresciute del 44% a € 43,5 miliardi (Q2 2020: € 30,2 miliardi).
L’EBIT è stato di € 5.185 milioni (Q2 2020: meno € 1.682 milioni). L’EBIT adjusted, che riflette l’attività sottostante, è di € 5.420 milioni (Q2 2020: meno 708 milioni di euro).
Il free cash flow industriale di € 2.586 milioni (Q2 2020: € 685 milioni)
L’utile netto è stato di 3.704 milioni di euro (Q2 2020: perdita netta di € 1.906 milioni).

Daimler Truck Spin-off

intende creare due compagnie pure-play: una su auto e furgoni e l’altra su camion e autobus.
Una partecipazione di maggioranza significativa nel camion Daimler sarà distribuita agli azionisti di Daimler. Lo spin off sulla borsa di Francoforte dovrebbe essere completato prima dell’anno 2021.
Il progetto è attualmente nella fase preparatoria e di controllo.

DAIMLER Outlook 2021

si aspetta una graduale normalizzazione delle condizioni economiche nei mercati importanti. La società presuppone che l’economia mondiale sarà in grado di riprendersi dalla debolezza legata alla pandemia dell’anno 2020.
Sulla base dello sviluppo del mercato previsto e delle valutazioni attuali delle divisioni, DDaimler si aspetta entrate e l’EBIT nel 2021 significativamente al di sopra del livello dell’anno precedente.
Tuttavi,a il feree cash flow industriale è previsto leggermente al di sotto del livello dell’anno precedente.

Non è possibile commentare questo post.

CONOSCERE IL DAX