Home

BMW, vendite in aumento nel quarto trimestre 2020. Tutto merito della Cina e dell’auto elettrica

Scritto da -

Nell’intero anno, la BMW ha venduto un totale di 2,3 milioni di auto, l’8,4% in meno rispetto all’anno precedente

Sotto la spinta della crescente domanda in Asia, e in special modo grazie alla sempre più forte popolarità delle auto elettriche, BMW ha nuovamente venduto più auto verso la fine dell’anno.

Secondo le informazioni rilasciate martedì, le vendite sono aumentate del 3,2% a 686.069 veicoli BMW, Mini e Rolls-Royce nel quarto trimestre. L’andamento è stato però diverso a seconda delle aree commerciali: infatti mentre le vendite in Cina e in altri mercati asiatici sono aumentate, gli affari in Europa e in America sono stati peggiori rispetto al quarto trimestre del 2019.

Nell’intero anno, la BMW ha venduto un totale di 2,3 milioni di auto, l’8,4% in meno rispetto all’anno precedente. I veicoli Rolls-Royce e Mini sono stati chiaramente negativi. Al contrario, le vendite di auto elettriche e modelli ibridi sono aumentate di quasi un terzo. La BMW ha superato gli obiettivi di CO2 nell’UE, ha affermato Pieter Nota, direttore delle vendite BMW.

Non è possibile commentare questo post.

CONOSCERE IL DAX