Home

BMW vede un 2021 in crescita e accelera sulla strategia Elektro

Scritto da -

Secondo i piani, nel 2030 circa metà delle BMW vendute dovrà essere elettrica

Dopo il pesante contraccolpo economico della pandemia, il produttore di auto si affaccia nel 2021 su acque più tranquille. Come illustrato mercoledì, è probabile che l’utile pre-fiscale aumenti in modo significativo, mentre il margine di profitto operativo (EBIT) dovrebbe risalire al 6-8%.
Nel 2020, la società di Monaco ha accusato un declino del profitto prima delle tasse di circa il 26% a 5,2 miliardi di euro, mentre l’EBIT è calato del 2,7%. E il dividendo si è ridotto.

Il 2021 sarà per noi nel segno della crescita“, ha detto il Chief Financial Officer Nicolas Peter. si aspetta una vendita di autovetture tra il 5-10% in più dell’anno precedente.
Anche sul fronte dei costi si rpevedono progressi. La riduzione delle unità di lavoro è stata di circa 5.000 posti lo scorso anno, e il numero di dipendenti alla fine del 2021 dovrebbe “essere leggermente inferiore al livello dell’anno precedente“.

Per sarà molto importante il processo di transizione verso la e-Mobility.
La I4 dovrebbe arrivare al mercato tre mesi prima che finora pianificata. I modelli ad alto volume 5ER o X1 dovrebbero seguire nei prossimi anni.
Nel 2030, circa metà delle BMW vendute dovrà essere elettrica, e circa due milioni di elettro-BMW saranno consegnati ai clienti entro la fine del 2025.

Non è possibile commentare questo post.

CONOSCERE IL DAX