Home

DAX in discesa (-0,35%) sui timori da pandemia

Scritto da -

Il barometro del mercato azionario si mette su un percorso di consolidamento, dopo il record di 14.804 punti segnato settimana scorsa

Le preoccupazioni per la pandemia fanno sentire il loro peso sul mercato azionario tedesco. La giornata è stata convulsa per via della marcia indietro della Merkel rispetto al lockdown prolungato, dopo la pioggia di critiche giunta nelle precedenti ore.
Il Dax scende dello 0,35% a 14.610,39 punti.
Il barometro del mercato azionario si mette su un percorso di consolidamento, dopo il record di 14.804 punti segnato settimana scorsa.
L’MDax perde lo 0,75% a 31.511,15 punti.

DAX

Al vertice del listino c’è HeidelbergCement +2,42% che ha beneficiato dei commenti positivi degli analisti.
BASF +1,41%, ha firmato un accordo con SABIC e Linde per sviluppare soluzioni per forni cracker a vapore riscaldati con elettricità rinnovabile al posto del gas combustibile fossile.
E.ON +0,73% alza il velo sui conti. Nel 2021 previsti utile ed EBIT in crescita. E’ stato proposto un dividendo di 0,47 euro per azione per il 2020

Il settore automobilistico – altamente orientato all’esportazione – soffre particolarmente le preoccupazioni economiche. Scendono così le azioni BMW 1,01%, Daimler -1,32% e Volkswagen -3,33%.

Le ultime notizie non aiutano RWE -0,58%. L’azienda attiva nell’eolico offshore, ha preso la decisione di investimento finanziario sul suo progetto di punta Sofia Offshore Wind Farm da 1,4 gigawatt (GW), il più grande progetto offshore a livello mondiale nella sua flotta di energie rinnovabili. Il progetto rappresenta un investimento totale di circa 3 miliardi di sterline.

La cancellazione delle misure di prolungamento del lockdown, fanno rimbalzare i titoli che ne avevano beneficiato ieri. Delivery Hero perde 2,89%

MDAX

Dopo diversi giorni di debolezza a causa delle rinnovate preoccupazioni pandemiche, gli investitori hanno iniziato ad accedere nuovamente nel settore dei viaggi. Le azioni Fraport +2,44% e Deutsche Lufthansa +2,75% ne hanno tratto beneficio. Lufthansa è attualmente pronta ad implementare i test Covid aggiuntivi per i passeggeri richiesti dai governi federale e statale.

I produttori di impianti e macchine come KION GROUP +3,45% e GEA Group +2,14% erano molto richiesti.

Commerzbank +1,59% ha presentato la relazione di bilancio 2020, che si chiude con una perdita di 2,9 miliardi. Per l’anno in corso si prevede una ulteriore perdita, ma inferiore.  A pesare sui conti della banca saranno i costi per il risanamento (circa 900 milioni di euro) e gli accantonamenti per perdite su prestiti (compresa tra 800 milioni di euro e 1,2 miliardi di euro).

Il produttore di strumenti di cucina Rational +1,44% vince il premio Capital Equipment Supplier of the Year 2021. Nel frattempo annuncia di prevedere una leggera crescita dei ricavi di vendita per il 2021 e del margine EBIT. Però taglia il dividendo a 4,80 euro per azione. L’anno scorso la società di Landsberg lo aveva già tagliato da 10,7 a 5,7 euro.

Gli investitori non sono soddisfatti delle prospettive dell’operatore eolico Encavis -6,80%, che annuncia di voler aumentare nel 2021 vendite e profitti, e crescere più del doppio rispetto all’anno precedente. Warburg Research ha effettuato un downgrade, abbandonando la raccomandazione di acquisto.

Dopo la cancellazione delle misure di prolungamento del lockdown, i titoli stay home fanno un passo indietro: Shop Apotheke Europe -5,76% e HelloFresh -4,52%.

Non è possibile commentare questo post.

CONOSCERE IL DAX