Home

Il DAX parte bene ma poi si spegne e chiude la settimana in calo (-0,16%)

Scritto da -

L’indice principale tedesco ha comunque chiuso aprile con un rialzo di quasi lo 0,9%

Dopo le perdite del giorno precedente, il DAX si era inizialmente ripreso ma poi ha ceduto i guadagni. L’indice benchmark tedesco è sceso dello 0,16% a 15.135,91 punti, chiudendo la settimana con una perdita di quasi l’1%, soprattutto in considerazione della significativa battuta d’arresto di giovedì.
Aprile invece si chiude per il Dax con un rialzo di quasi lo 0,9%.
L’MDax delle medie imprese ha perso lo 0,16% a 32.704,67 punti.

Sull’azionario tedesco l’attenzione è stata ancora una volta rivolta alla stagione di reporting delle aziende.
La trimestrale mette infatti le ali a MTU Aero Engines +4,90%, che nonostante i dati debole gli consentono di confermare gli obiettivi 2021. Gli analisti hanno elogiato lo sviluppo del free cash flow, ma anche il fatto che la società con sede a Monaco ha accettato di produrre congiuntamente il motore per aerei con il gruppo francese Safran e itP Aero.

Giornata buona anche per Fresenius +2,42%, che Morgan Stanley lascia su ‘Sovrappeso’ con obiettivo di 47 euro (attualmente è sui 40).
Ne beneficia anche Fresenius Medical Care +1,38%.

Scende ancora il colosso chimico BASF -4,88%, malgrado ieri abbia presentato dati forti per il primo trimestre. Il motivo del calo è o sconto sui dividendi (3,30 EUR per azione).
Il fornitore di software SAP -1,08% pagherà una sanzione da $ 8 milioni negli USA, a causa della violazione delle restrizioni imposte nei commerci con l’Iran.
Volkswagen -0,25% ha problemi con la SEC, a causa del pesce di aprile in cui annunciava la nascita di Voltswagen, dedicata ai veicoli elettrici. La trovata di marketing infatti provocò un innalzamento del valore in borsa di oltre il 12,5%.

Sul MDAX invece corre Aixtron +4,44% viene spinta al rialzo da un commento di Warburg Research e dagli esperti della Berenberg Bank, che hanno sollevato i titoli su “Acquista”.
Lufthansa +1,42% risale dopo aver pubblicato ieri i dati del primo trimestre, e dopo che diversi analisti hanno aggiornato la situazione: DZ Bank ha alzato il titolo da ‘Sell’ a ‘Hold’ e ha aumentato il fair value da 10,00 a 10,50 euro. Deutsche Bank ha aumentato il suo prezzo obiettivo da 7,20 EUR a 8,50 EUR, ma ha lasciato il rating su ‘Vendi’

Il fornitore di auto e armamenti Rheinmetall +0,81% vuole espandere il suo business armamento e negoziare con la società statale svizzera Ruag l’acquisto di parti della società.
Barclays alza l’obiettivo per Siemens Healthineers +0,38%, portandolo a ‘Equal Weight’.

Perde terreno Wacker Chemie -2,49%, malgrado un risultato Q1 positivo per vendite e utili e alza l’outlook 2021.

Non è possibile commentare questo post.

CONOSCERE IL DAX