Home

Scatto finale del DAX (+0,74%) che chiude la settimana oltre 15.500

Scritto da -

Il bilancio complessivo della settimana di trading breve (a causa della Pentecoste) finisce per il DAX con un aumento di circa mezzo punto percentuale

Il Dax ha chiuso al rialzo una settimana vissuta in tono moderato, caratterizzato da un sostanziale nulla di fatto nella lotta tra tori e orsi.
Le speranze di una ripresa economica hanno consentito all’indice tedesco di tenere il “muso” oltre i 15.500 punti. Infatti all gong di chiusura è cresciuto dello 0,74% a 15.519,98. Nella settimana di trading breve a causa della Pentecoste, il DAX finisce con un piccolo aumento di circa mezzo punto percentuale.
L’MDax ha chiuso invece con un premio dello 0,91% a 33.307,70 punti.

Il sentiment è stato positivo nei confronti delle società che potrebbero beneficiare della ripresa economica, e verso i titoli industriali.
Siemens +3,75 è stato il più brillante. Anche MTU e BASF sono tra i vincitori del giorno con +1,6 e +1.2.
Nel MDAX, corre invece la compagnia energetica Uniper +3,08.

Intanto HeidelbergCement (invariato alla chiusura) cambia CFO dopo 17 anni: Lorenz Näger (61) andrà in pensione alla fine di agosto e sarà sostituito da René Aldach (42).

Nell’MDAX, il produttore di aeromobili Airbus +2,6% ha nuovamente impressionato, continuando a trarre vantaggio dall’innalzamento dei suoi obiettivi di produzione.
Lufthansa +2,73 beneficia dele notizie riguardo alla controllata Austrian Airlines, che può nuovamente volare da Vienna a Mosca utilizzando una rotta che evita lo spazio aereo bielorusso.

Alcune azioni hanno pagato il fatto di essere state scambiate con uno sconto dividendo, come Encavis -2,19 e LEG Immobilien -1,95.
 

Non è possibile commentare questo post.

CONOSCERE IL DAX