Home

Il DAX inizia la settimana più debole, ma dopo aver toccato un nuovo record

Scritto da -

In mattinata l’indice tedesco è riuscito a toccare 15.732 punti

Altra giornata da record per il DAX, che però dopo aver fissato un nuovo primato a 15.732 punti (come riflesso degli ultimi dati sull’occupazione provenienti dagli Stati Uniti), indietreggia chiudendo in calo dello 0,10% a quota 15.677,15 punti.
Anche l’indice MDax ha alzato il suo record a 33.992 punti nel corso dell’anno, chiudendo a +0,70% sui 33.924,84 punti.

Sulla borsa tedesca sembra esserci un forte braccio di ferro tra pessimisti e ottimisti: i primi spaventati dal rischio di inflazione, i secondi convinti che le banche centrali rimarranno ancora accomodanti a lungo.

La giornata sorride ancora ai titoli del settore automobilistico, che hanno continuato la corsa in tutta Europa.
Al vertice del DAX troviamo così Continental +1,99 e BMW +1,58.
Intanto Daimler +0,75% vuole espandere le capacità produttive in Cina del 45% e valuta anche la possibile la vendita di punti vendita e officine in Gran Bretagna, Spagna e Belgio così da ridurre ulteriormente i costi.
Volkswagen -0,5% ha intanto raggiunto un accordo con l’ex amministratore delegato Martin Winterkorn per il risarcimento dello scandalo dieselgate.

Tra i titoli Dax più deboli c’erano le azioni più basse dello 0,3% di Delivery Hero. L’anno di borsa 2021 continuerà quindi ad essere misto per il servizio di consegna di cibo.
Da segnalare la corsa di HelloFresh +2,62, salito a un altro record.

I titoli del produttore di fertilizzanti K+S +2,20 hanno raggiunto il livello migliore dalla fine del 2019. Incide la tesnioen tra UE e Bielorussia nonché l’annuncio della statunitense Mosaic di tagli alla produzione nella sua più grande miniera.
Airbus +1,29% comunica intanto di aver consegnato 50 aerei commerciali a maggio e aver ricevuto ordini per 7 jet. Il numero di cancellazioni è di tre macchine.
 

Non è possibile commentare questo post.

CONOSCERE IL DAX