Home

Il DAX esce invariato dal super-giovedì con BCE e inflazione USA

Scritto da -

L’indice azionario conferma l’andamento fiacco degli ultimi giorni. Alla fine cede lo 0,06 per cento a 15.571,22 punti

Da giorni gli investitori aspettavano questo “Super giovedì”, che aveva in programma la riunione della BCE e i dati sull’inflazione USA.
La banca centrale ha confermato la sua politica accomodante, ribadendo che “non è il momento di fare delle strette monetarie”.
L’inflazione USA invece regala un altro dato oltre le attese, rialimentando il timore che la FED possa cambiare rotta, anche solo leggermente, prima del previsto.
L’indice azionario Dax conferma l’andamento fiacco degli ultimi giorni. Alla fine cede lo 0,06 per cento ed è quotato a 15.571,22 punti.
L’indice MDAX scende dello 0,10% a 33 771.27 punti.

Brilla Infineon +2,20%, che viene influenzato positivamente dalla corsa di Aixtron (si legga più in basso) sul quale Exane BNP Paribas fornisce una raccomandazione di acquisto e un fair value di 40 euro. Ieri, la casa di analisi statunitense Bernstein Research ha lasciato il rating su “Outperform” con un target di prezzo di 43 euro.

Sale anche Deutsche Telekom +1,78%, che realizza un breakout sopra la vecchia resistenza a 17,3.
Cede ancora il passo il settore automobilistico. Volkswagen -0,41% e BMW -1,85%.

Giornata positiva per HeidelbergCement +0,46%, che Deutsche Bank lascia su “Acquisto” alzando però l’obiettivo di prezzo per da 88 a 100 euro. Secondo l’analista Matthias Pfeifberger, ci sono ulteriori potenziali di crescita.  

Continua il momento d’oro di Aixtron +18,51%, che ieri ha aumentato le sue previsioni di ordini, fatturato e utili per il 2021.
Brilla anche Ströer +4,43%. Le azioni della società pubblicitaria beneficiano del giudizio positivo di Morgan Stanley, che hanno sollevato i titoli a “sovrappeso” del “equal” e aumentato il target di prezzo a 82 (75) euro.

I titoli Nordex +3,53% sono scivolati ancora. In generale, le turbine eoliche sono attualmente sotto pressione, in contrasto con l’ottimismo del settore.

Non è possibile commentare questo post.

CONOSCERE IL DAX