Home

Dax +0,32%, timido rimbalzo dopo il crollo di ieri

Scritto da -

Giornata nervosa, con una mattinata solida, un rimbalzo in negativo e poi la ripresa

Il Dax si rialza un poco dopo il tracollo di mercoledì. Giornata nervosa, con una mattinata solida, un rimbalzo in negativo e poi la ripresa fino a registrare un rialzo dello 0,32 per cento a 11.598,07 punti, dopo la riunione della BCE al termine della quale Christine Lagarde ha preannunciato un ulteriore allentamento monetario. L’MDax invece ha perso lo 0,32 per cento a 25.801,82 punti.

DAX

Anche oggi è stato il giorno di trimestrali. Nal Dax, è stato il turno di Volkswagen, i cui dati positivi hanno propiziato un guadagno dell’1,1% (recuperando alcune recenti perdite) e del produttore di motori  MTU Aero Engines, peggior titolo del giorno a -3,91%. La società continua a soffrire la crisi da pandemia, che riduce viaggi e spostamenti e quindi ordini. Va detto però che il produttore di motori è riuscito a superare il trimestre in modo relativamente leggero dopo il crollo degli utili dell’estate.

Completamente opposto è lo scenario per il servizio di consegne a domicilio Delivery Hero +3,01%, anche oggi tra i migliori del DAX.

Il miglior titolo del giorno è l’azienda immobiliare Deutsche Wohnen +3,58%, che recupera tutte le perdite subite ieri.
Deutsche Telekom +2,50% ha recuperato terreno dopo le recenti pesanti perdite, ma le cose sono andate particolarmente bene per la vincitrice di giornata, Deutsche Wohnen.

Trimestrali anche per il gruppo medico Fresenius e la sua controllata di dialisi Fresenius Medical Care (FMC). Per queste ultime due società, i dati sono sati positivi, tuttavia dopo un inizio in netto territorio positivo c’è stata una inversione di rotta. Alla fine Fresenius perde 2,5% mentre Fresenius Medical Care scende del 2,76%.
I dati deludenti del giorno precedente stanno ancora avendo un impatto a Beiersdorf Aktiengesellschaft -3,14%.

MDAX

Sul Mdax brillano i titoli del produttore di software per l’edilizia Nemetschek +11,60%, dopo un aumento degli obiettivi annuali.
Giornata nera per la società tecnologica AIXTRON -12,46%, che ha mostrato numeri contrastanti. Sebbene abbia elogiato gli ordini in arrivo pianificati, è rimasto deluso dalle prospettive di vendita.

Vola anche Grenke +8,83. Secondo la società, l’attacco al venditore corto non ha avuto alcun impatto aziendale. Nel quarto trimestre, il gruppo vede nuovi affari al 60% del livello dell’anno precedente.

Non è possibile commentare questo post.

CONOSCERE IL DAX