Home

Il DAX resta nel range. Si aspetta l’impulso giusto per rompere l’equilibrio

Scritto da -

Il massimo del 9 novembre (13.297 punti) continua a segnare il punto di partenza per l’importante zona di resistenza

Il Dax si è mosso in modo pigro anche giovedì, e continua ad agitarsi dentro un range che stiamo sperimentando dall’inizio della settimana. Questo andamento è l’espressione dell’attuale equilibrio tra tori e orsi, destinato a modificarsi solo quando ci sarà un nuovo forte impulso.
Il problema che si trovano ad affrontare gli investitori è che non ci sono segnali chiari in quale direzione alla fine ci sarà questo impulso.

Anche l’analisi odierna del Dax non è tale da modificare lo scenario emerso nei giorni precedenti: dobbiamo uscire dal range per avere nuovi stimoli. Al momento la situazione è solo a un punto morto.

Al ribasso, una scivolata sotto il minimo di venerdì scorso (13.005 punti) dovrebbe innescare una pausa temporanea in direzione del limite superiore della bandiera di consolidamento a breve termine (attualmente a 12.728 punti).

Al rialzo, il massimo del 9 novembre (13.297 punti) continua a segnare il punto di partenza per l’importante zona di resistenza, che si estende fino al massimo di inizio settembre a 13.460 punti. Un salto oltre questa zona dovrebbe innescare un nuovo slancio verso l’alto.

Non è possibile commentare questo post.

CONOSCERE IL DAX