Home

Il DAX tocca nuove vette record e poi rallenta. L’indice a 15.567 punti

Scritto da -

Brilla il settore automobilistico europeo, che è salito ai massimi dall’inizio del 2018

I dati macroeconomici positivi (Il sentiment delle imprese industriali nell’Eurozona è salito di nuovo ai livelli record a maggio) e la corsa dei titoli automobilistici, spinge il DAX verso il record. L’indice tedesco è salito fino a 15.685,40 punti, salvo poi cedere un po’ nel pomeriggio e chiudere con +0,95% a 15.567,36 punti.
Anche l’MDax dei titoli di medie dimensioni è salito più in alto che mai, e ha chiuso con +1,11% a 33.559,15 punti.

Il settore automobilistico europeo è salito ai massimi dall’inizio del 2018.
Nel Dax ne beneficia Continental +3,67, miglior titolo del giorno. Corrono anche Volkswagen +3,06 e BMW +2,66.
Bene anche Daimler +2,56%, che festeggia la pace con Nokia sulla questione delle sfruttamento dei brevetti tecnologici.

Gli unici titoli in negativo sono Merck -0,54, Fresenius -0,44 e Adidas -0,12.

Ai vertici della MDax troviamo un altro titolo auto: le azioni Porsche +4,95 corrono anche sulle notizie di una possibile IPO (appartiene al Gruppo Volkswagen).
Anche i titoli di Zalando +4,35 hanno registrato profitti. Le azioni della società di meccanica e impiantistica Duerr +3,33 ed HelloFresh +3,29% hanno chiuso ciascuna un buon tre per cento più solida.

Il gruppo televisivo ProSiebenSat.1 +2,13%, dopo aver registrato ad aprile ricavi pubblicitari del 40% in più rispetto all’anno precedente, a maggio ha portato questa percentuale addirittura al 60%. E’ tornato quindi ‘al livello prima dell’inizio della pandemia di corona’

Lufthansa +1,99% ha annunciato di voler rimborsare gli aiuti finanziari statali ricevuto lo scorso anno nell’ambito della crisi di Corona ‘il più rapidamente possibile‘.
Knorr Bremse +0,49% acquisisce Evac Group, un ‘produttore leader’ mondiale di sistemi sanitari integrati per treni passeggeri. Nel 2020 l’azienda ha realizzato un fatturato di circa 45 milioni di euro. Knorr-Bremse AG non ha fornito alcuna informazione sul prezzo di acquisto.

In coda al listino ci sono Qiagen -2,18%, Puma -1,60% ed Evotec -1,46%.

Non è possibile commentare questo post.

CONOSCERE IL DAX