Home

Il DAX si ferma (-0,08%). La corsa al vaccino non basta per dare vivacità al listino

Scritto da -

Gli investitori hanno premiato oggi i titoli “perdenti” della pandemia, come le banche e i titoli ciclici

Le nuove tappe lungo la corsa al Covid non bastano a sostenere i listini europei, che perdono leggermente quota nel finale, anche per via di mancanza di appigli da Wall Street. In Germania si guarda inoltre all’importante appuntamento di mercoledì, quando verranno annunciate ulteriori restrizioni da parte del governo.

Il DAX ha chiuso in calo dello 0,08% a 13.126,97 punti, dopo che nelle prime ore del giorno era salito sopra la 13.300 punti, ai massimi da settembre.

L’MDax è invece rimasto invariato in termini percentuali a 28 998,58 punti.

DAX

Gli investitori hanno premiato oggi i titoli “perdenti” della pandemia, come le banche e i titoli ciclici. Deutsche Bank +3,50% ha beneficiato della prospettiva di una normalizzazione della vita economica grazie alle vaccinazioni.

Male i venditori online e le azioni difensive come le immobiliari. Delivery Hero SE -4,45% si piazza in fondo all’indice. Deutsche Wohnen -3,61% e Vonovia -2,40% fanno solo leggermente meglio.

Perde quota anche Volkswagen -1,34%. La controllata britannica Bentley infatti ha ampliato in modo massiccio le capacità di stoccaggio, in risposta ad una possibile hard Brexit. Questo impegno ha comportato grandi spese, come ha affermato Adrian Hallmark, CEO di Bentley.Brilla Siemens +1,92%, che entra nel business dei treni a idrogeno con Deutsche Bahn (vedi articolo su Siemens e treni a idrogeno).

MDAX

Come nel DAX, anche nel MDAX ad essere premiato è un titolo bancario come  Commerzbank +5,54%.

Ottima performance anche di Wacker Chemie (+4,32%) dopo la notizia che sta lavorando con il gruppo biotech CureVac alla produzione del vaccino contro Covid-19 (vedi news).

Brusco calo per HelloFresh -4,73%, fornitore di alimenti. Oggi è stato annunciato l’acquisto di Factor75, fornitore di piatti pronti negli Stati Uniti, per un importo fino a 277 milioni di dollari in contanti, di cui 100 milioni di dollari basati sulle prestazioni.

Vola Thyssenkrupp +9,51%, che beneficia della speranza in un sostegno statale per arginare la sua crisi profonda.

Non è possibile commentare questo post.

CONOSCERE IL DAX